UNIVERSITÀ E RICERCA

L’Istituto Nazionale di Linguistica Forense (INALF) ha tra i suoi principali obiettivi il trasferimento tecnologico delle materie umanistiche, filologiche e linguistiche, nonché la loro applicazione all’ecosistema aziendale, con particolare predilezione al mondo delle startup innovative.
A tal proposito, si segnala la lezione dottorale del prof. Caterino presso il dottorato in Lingue, letterature e culture in contatto dell’Università degli Studi di Chieti-Pescara “Gabriele d’Annunzio” del 9 marzo 2021, dal titolo “La linguistica forense: un approccio multidisciplinare e applicativo al testo” e la correlazione, sempre curata dello stesso, di una tesi triennale della Scuola Superiore per Mediatori Linguistici a Perugia dedicata, appunto, alle ultime acquisizioni in materia linguistico-forense.

Lavorare fianco a fianco con atenei, istituti di ricerca e formazione è per noi indispensabile, ed è per questo che, nel corso del tempo, lNALF ha stretto protocolli d’intesa a più livelli con enti nazionali e internazionali.
Nello specifico, accordi quadro per tirocini universitari curriculari sono stati stretti con:
-   Sapienza – Università di Roma
-   Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” 
-   Università degli Studi di Chieti-Pescara “Gabriele d’Annunzio”
-   Università degli Studi di Pisa
-   Scuola Superiore per Mediatori Linguistici “Bona Sforza”, Bari
– INALF collabora attivamente alla didattica con il master universitario di primo livello in Terrorismo, prevenzione della radicalizzazione eversiva, sicurezza e cybersecurity. Politiche per l’integrazione interreligiosa e interculturale e per la deradicalizzazione, sempre dell’Università di Bari.

L’istituto ha attualmente attivi protocolli d’intesa coi seguenti centri di ricerca:
-  Centro di Ricerca “Lo Stilo di Fileta” – Polo didattico Università eCampus
-  Visiones – Centro di studi sull’oratoria forense
L’Istituto è aperto alle proposte di tirocini curriculari universitari, per ogni livello di studio, anche da parte di studenti di atenei non ancora convenzionati. Gli interessati possono scrivere all’indirizzo info@linguisticaforense.it, e valuteremo ogni possibilità di accreditamento presso l’università di provenienza.